giovedì 31 maggio 2012

Deltania va sul sicuro con Deltania 21E

Filmato da TV.Yacht.de
Deltania sceglie un modello più che collaudato per commercializzare in Germania la produzione polacca delle medio-piccole, il Deltania 21E o meglio conosciuto come FAN20, oppure qui in Italia come Laguna 20 distribuito da Natante a Vela, di cui avevamo già parlato nel post Di Bolina in Polonia.

Deltania 21E parcheggiato sotto casa, dal sito Deltania
Queste sono le sue caratteristiche tecniche:
Lunghezza: 6.45 m
Larghezza: 2.35 m
Pescaggio: 0.25 - 1.30 m
Peso a vuoto: 1050 kg
Sup. velica: 23.5 mq
Persone: 4
Altezza in cabina: 1.48 m
Prezzo base: intorno ai 20.000 €, tasse incluse

FAN20, commercializzato da Interyachtwest e da Natante a Vela

martedì 29 maggio 2012

Farr 640 Winning Cat, farr facile

Il Farr 640 Winning Cat di Stefano spiaggiato alla Maddalena
Era un bel po' che meditavo di parlare del FARR 640 - Winning Cat, questa bella barca di progettazione USA ma di produzione italiana della quale finalmente Stefano, armatore del magnifico modello con scafo blu visibile nella foto, me ne ha dato la possibilità inviandomi qualche informazione.  Premetto che Stefano mi ha comunicato che ha navigato con questo piccolo veliero carrellabile nelle acque, non del tutto placide, del Nord della Sardegna, ed in particolare alla Maddalena ove il vento la fa sempre da padrone. Questo aspetto conferma le sue grandi doti marine ed di affidabilità, a dispetto del peso e delle dimensioni ridotte, infatti il particolare "armo a cat" con albero rotante di cui è dotata permette una regolazione e gestione della randa semplice, sicura ed efficace.

La bella linea del Farr 640 Winning Cat di Stefano
Ma non posso essere certamente io a decantare le doti veliche di una barca, quello che invece ritengo importante suggerire è che un'imbarcazione di questo tipo permette di fare molte cose, oltre la navigazione a vela di cui abbiamo parlato: la prima è quella di poterla trasportare facilmente con qualsiasi auto per il suo peso ridotto, poi è una barca che si spiaggia come una deriva e, come una deriva, con un idoneo carrello può essere gestita con il sistema terra - mare, infine la si può utilizzare per fare del campeggio nautico avendo una piccola cabina per due. Un'altra dote che potete osservare voi stessi dalle foto è il suo grande pozzetto e quindi possiede una eccezionale vivibilità, utilissima durante le uscite giornaliere tra le calette e il mare trasparente delle nostre magnifiche coste.

La foto di presentazione del Farr 640 sul sito Farr Yacht Design
Queste sono le sue caratteristiche tecniche principali che potrete trovare nella sua BROCHURE, disponibile nel sito Farr Yacht Design.
Lunghezza: 6.40 m
Larghezza: 2.45 m
Pescaggio: 0.16 - 1.36
Sup. velica: 16.90 mq
Peso a vuoto: 300 kg
Peso deriva: 50 kg

Del produttore italiano non ho più notizie da tempo e non so se la realizzazione di nuovi modelli sia stata interrotta, certo è che questa magnifica barca ha subito le conseguenze scellerate della nautica "di consumo" che abbiamo vissuto nel nostro paese negli ultimi vent'anni in cui si è guardato solo al grande dimenticandosi che invece soddisfazione e divertimento provengono solo da velieri di questo tipo, e Stefano me ne ha dato ulteriore conferma.

Il Farr 640 di Stefano in vendita su Subito
Ho contattato Stefano perché la sua barca è in vendita, che mi ha comunicato dover cedere con grande dolore. Ritengo che il prezzo richiesto sia buono e da valutare, essendo ben tenuta e del 2002. 
Questa barca attira molto anche me perché è bella, facile, pratica da tenere e trasportare in previsione del fatto che a breve sostituiremo la Meriva con un auto di cilindrata inferiore con relativa capacità ridotta di peso trasportabile.


domenica 27 maggio 2012


Novità 2013: Motive 15R, dal brivido del cat alla sicurezza del trimarano

Motive 15R, dal sito Motive Trimarans
La sua uscita è prevista per il 2013, carrellabile, tutto in carbonio, velocissimo e sicuro, bello, insomma una vera è propria "macchina da guerra", tutto questo è Motive 15R.
Queste sono le sue caratteristiche tecniche principali:
Lunghezza F.T.: 4.83 m
Larghezza aperto: 3.55 m
Larghezza chiuso: 1.52 m
Pescaggio: 0.15 - 0.91 m
Peso a vuoto: 128.4 kg
Sup. velica: 11.25 m
Sembra davvero fantastico!

Motive 15R, dal sito Motive Trimarans




venerdì 25 maggio 2012

Smartkat, quando si dice puro divertimento

Smartkat in navigazione, dal sito Smartkat
Di questo bel catamarano gonfiabile, lo Smartkat, ne avevo già parlato qualche anno fa, infatti credo che sia stato uno dei primi se non il primo modello di questo tipo ad essere prodotto, ma devo aver perso il post in qualche spostamento del sito. Ne riparlo volentieri perché merita senz'altro attentamente di essere valutato assieme ai catamarani gonfiabili concorrenti che vi ho presentato.

Lo Smartakat entra in una Smart, dal sito SmartKat
Queste sono le sue caratteristiche principali come da BROCHURE:
Lunghezza: 4.30 m
Larghezza: 2.20 m
Altezza: 5.80 m
Sup. velica : 9,9 mq
Peso 42 kg (in due borse da 21 kg ciascuna)
Pescaggio max: 0.75 m
Dimensione borse: 1.85 x 0.30 x 0.30 m
Prezzo: 4200€ circa con randa e fiocco
C'è anche un bel video dimostrativo, ragazzi come bordano!


Che altro dire, è proprio bello anche per fare sailonbike, per questa configurazione ci vuole un bel cargo:

La bici una Velorbis Classic Bicycle, il trolley Surly Bill Trailer 


giovedì 24 maggio 2012

Lo scivolo di Marina Grande a Procida


Visualizzazione ingrandita della mappa

Ho già parlato di Procida, l'isola più bella del mondo e come arrivarci dagli Scivoli del Monte di Procida per il Regno del Nettuno, quindi è inutile ripetersi. Forse è anche inutile comunicare la presenza di questo bello scivolo posizionato all'inizio della Marina Grande perché se a Procida non si possiede uno spazio dove tenere l'auto è assolutamente sconveniente fargli fare la traversata, tanto più che converrebbe farsela in barca anche se si avesse solo una canoa. Come si vede lo scivolo è ampio, comodo e libero, libero come tutti i procidani.
Mi è ritornato alla mente perché questo scivolo è proprio davanti ad un luogo dove andavamo spessissimo, la famosa Pasticceria dal Cavaliere, dove si fanno i babà e le sfogliatelle più buone del mondo, o almeno così era allora, insomma per chi andasse a Procida "imperdibili".
Quindi da quello che mi ricordo di molto bene:

Procida tre cose tene e belle ...
"O mare
"e femmene
e é sfugliatelle

Aaaaaaargh, come era buona la sfogliatella "dal Cavaliere", foto tratta da Napolidavivere
Dimenticavo, oltre alle sfogliatelle, il mare e le femmene c'erano queste meravigliose "Ape Calessino", tassativamente corredate di cornini, madonnine e ammennicoli vari, che mi facevano impazzire.

Una stupenda Ape Calessino in vendita sul web, sono tornate di gran moda


mercoledì 23 maggio 2012

Fornellini della serie Trangia, una scelta naturale

La famiglia di Luca in navigazione sul loro Micropomo nel Mare Adriatico
Volentieri vi giro la segnalazione di Luca fattami qualche giorno fa quando si parlava di fornellini ad alcool. CookMate. Come potete vedere nella foto lui ha un comodissimo Frangia 27-2 Ultralight commercializzato in Italia da Olga Sport per soli 57€. Luca mi ha scritto che questo fornellino ce l'ha da vent'anni, è eccezionale per piccoli cabinati come il Micropomo, ed infine che scalda e rimane acceso anche con 30 nodi di vento. Insomma mi sembra un ottimo consiglio. Luca mi ha segnalato anche questo bel video dimostrativo.





martedì 22 maggio 2012

Lo scivolo di Capodimonte


Visualizzazione ingrandita della mappa

Ci son passato circa sette anni fa però anche se la memoria fa cilecca non le belle foto di StreetView, infatti lo scivolo è comodo, ampio, dotato di parcheggio e, all'occorrenza, della gru. La struttura non è pubblica quindi è a pagamento. Non mi sono mai informato ma immagino che i prezzi siano allineati intorno ai 10€ per lo scivolo e 40€ per la gru ma conviene informarsi presso Bolsena Rent & Service (Tel./Fax ++39 0761799445).
Nei pressi della bella cittadina dominata dal meraviglioso Castello Farnese c'è  un accogliente campeggio che si chiama La Perla del Lago, dotato di pontile e boe di ormeggio con spiaggia privata.

Elena all'ombra del Castello Farnese a Bolsena
Ci fermammo a Capodimonte di ritorno da un breve impegno di lavoro nei dintorni di  Roma e in cui non ci lasciammo sfuggire una visita a Villa Adriana, la regina delle ville imperiali. 
Il Lago di Bolsena è molto bello ed inserito in un contesto storico - naturalistico di rilevo.

Tommaso e la Rachele coi pedi a mollo
Capodimonte è certamente un luogo da frequentare per il suo fascino, ci è piaciuto.

Noi ai giochini di Capodimonte, un po' più giovincelli
Per chi ne avesse la possibilità ricordo che il prossimo fine settimana presso il Club Nautico Capodimonte si terranno le regate del Campionato Nazionale Classe FUN, un appuntamento per appassionati da non perdere. C'è anche il VIDEO di presentazione. Noi siamo troppo schiappe per partecipare a queste cose!

Un bel FUN in navigazione, dal sito dei FUN del Trasimeno



lunedì 21 maggio 2012

Alla scoperta delle scese del Trasimeno


Un bel video pubblicato dall'Associazione Arbit: "In occasione dell'Umbria water festival, l'Arbit ha organizzato la visita in barca alla "scesa" dell'aeroporto. Partenza dal pontile delle imbarcazioni tradizionali del porto turistico di Castiglione del Lago." Leggi l'articolo completo: Alla scoperta delle scese del Trasimeno.

,, e si vede anche Aspirina, lei non manca mai di farsi notare!

Aspirina ripresa nel video dell'Associazione Arbit



Электра 18 (Elektra 18), un angelo venuto dall'Est

Elektra 18, foto tratta dalla BROCHURE
Davvero bella ed interessante l'Elektra 18 dello Yachting Center "Admiral Ushakov", concepita in tutto e per tutto come Classe Micro ma allo stesso tempo un vero e proprio piccolo yacht da crociera. Bella da vedere, di dimensioni contenute, facile da utilizzare e da gestire, ottima la qualità di realizzazione nonché le finiture fornite dall'azienda italiana Osculati.

Bello il simbolo dell'Elektra 18, foto tratta dalla BROCHURE
Queste sono le sue caratteristiche principali:
Lunghezza: 5.5 m
Larghezza: 2.45 m
Pescaggio: 0.25 - 1.10 m
Peso a vuoto: 575 kg
Peso deriva: 80 + 120 kg
Sup. velica: 18.5 mq
Persone trasportabili: 4
Le finiture dell'Elektra 18, foto tratta dalla BROCHURE
Molto interessanti anche gli interni che, pur non avendo un locale WC separato, sono molto spaziosi e confortevoli.

Gli interni dell'Elektra 18, foto tratta dalla BROCHURE
Qui c'è una bella FOTOGALLERY prima dell'esposizione al Salone Nautico di Mosca , ecco come dovrebbero essere invernate le nostre barchine.

Questo si che è invenare dalla FOTOGALLERY del Salone Nautico di Mosca
Se ne volete sapere di più c'è anche una interessantissima FOTOGALLERY del Boat Show HISHVA 2011 di Amsterdam.
Dimenticavo, il suo prezzo dovrebbe essere allineato a quello di tutte le barche della sua categoria, secondo gli optional e cosa è compreso, insomma circa 20.000€, salvo incomprensioni da parte mia.

L'Elektra 18 esposta ad Amsterdam, dalla FOTOGALLERY di Alexey Hushakov
Vorrei fare un'ultima notazione, nel sito di questa bella barca si trovano moltissime foto ed informazioni nonché un'eccellente brochure. Se c'è qualcuno dei produttori di barche a vela italiani che mi legge li inviterei a credere più nella "comunicazione" e le possibilità che offre il "web", spesso si vedono le presentazioni delle produzioni nostrane che lasciano senza parole per la povertà di informazioni ed immagini. Eccovi la bella Brochure dell'Elekra18:


E c'è anche un bel video di presentazion, complimenti АдмиралЪ УшаковЪ!



domenica 20 maggio 2012

Aquaglide Multisport 270 per una fantastica daycation

Aquaglide Multisport 270, dal Catalogo Aquaglide
Il massimo divertimento con una spesa relativa, questo secondo me è Aquaglide Multisport 270, quattro sport in uno, gonfiabile, leggero, si porta in una borsa e qui in Italia dovrebbe costare circa 1800 € *).
I Rivenditori che ho trovato in rete sono tre: Hawaiisurfing, Action2sport e Aquagame.
Il kit si monta in spiaggia in 15 minuti e la borsa può essere portata sottobraccio o in bici per fare Sailonbike.

Il kit Aquaglide Multisport 270, dal Catalogo Aquaglide
C'è da aggiungere che, per chi ha un piccolo cabinato, Aquaglide può fungere da "tender" per le sue eccezionali doti di versatilità.
Queste sono le sue caratteristiche tecniche principali, così come descritte nell'Owner's Manual:
Lunghezza: 2.59 cm
Larghezza: 1.52 cm
Altezza: 51 cm
Sup. velica: 3.1 mq
Peso: 18 kg
Persone trasportabili: 2 adulti oppure1 adulto e 2 bambini

Si porta sotto braccio,  da Aquaglide
Gli sport praticabili sono la vela, il windsurf, il kayak oppure farsi trainare da un motoscafo.

La vela non è il solo sport praticabile,  da Aquaglide
Tempo fa avevamo parlato di Daycation, a day vacation, ebbene l'Aquaglide e la bici ripiegabile in una borsa sono lo strumento ideale per questo tipo di vacanza che prevede un'uscita giornaliera. Non più di 150-200 km da fare in autobus o in treno, o subito con la bici, e poi divertimento garantito tutto il giorno

Il treno è lo stesso che avevamo immaginato per il Minicat per l'Etruscan Tour
Per concludere un bel video di presentazione.



*) ho dovuto rettificare perché l'Aquaglide in vendita in Francia a quel prezzo era una vecchia versione. Scusatemi.


venerdì 18 maggio 2012

Il gancio, questo conosciuto

Il gancio da traino della mia Meriva, purtroppo usato troppo poco
Vediamo di dare qualche informazione sul gancio, potrebbero essere utili. Per prima cosa il prezzo: il gancio da montare ha un prezzo che va da 200 a 300 €, montato dai 500 a 700 €, secondo il servizio offerto. Alla mia concessionaria mi hanno preso 500 € tutto compreso, unico disagio è che mi sono dovuto presentare personalmente al collaudo, con documenti e bollettini in mano già compilati e pagati dalla officina Opel.
Una volta fatto il collaudo, dopo circa un mese, arriva a casa il tagliandino da applicare sulla Carta di Circolazione.

Le informazioni contenute nel tagliandino da applicare nella Carta di Circolazione
La prima raccomandazione dopo l'effettuazione del collaudo è di andare alla propria Compagnia Assicurativa per denunciare il montaggio del gancio sull'automobile perché è obbligatorio. Infatti l'assicurazione che viene fatta al carrello serve solo quando questo è fermo e staccato dall'auto, in movimento e con il rimorchio attaccato all'auto l'assicurazione valida è quella del gancio. Nel mio caso la maggiorazione sul premio annuo è stata di circa 50€. L'assicurazione "statica" del carrello costa anch'essa  circa 50€ ed il bollo 25€, quindi il costo annuo totale di gancio+carrello è di 125€ annue, più le spese di ordinaria manutenzione che comunque sono irrisorie.
Nel sito Ellebi ci sono le istruzioni di montaggio del gancio Ellebi Thule Brink Matic Advance che ho io, un gancio molto pratico e semplice da usare con una portata massima nominale teorica di 1300 kg ed un carico sul gancio di 50 kg. Per misurare il carico verticale effettivo basta applicare il ruotino del carrello su di una bilancina pesa persone, è molto semplice. Qualora il peso fosse superiore a 50 kg bisogna spostare la barca indietro fino a raggiungere il peso massimo consentito.
Come si vede  dalle foto installare e disinstallare il gancio è una questione di un minuto ed è molto semplice e sicuro visto che è dotato di chiave che garantisce il bloccaggio del gancio stesso all'auto.

A questo punto il gancio è fissato
Poi, una volta tolto, si rimette il coperchio di protezione e non si vede più niente.

Il coperchio di protezione del punto di attacco del gancio
Successivamente il gancio viene riposto nella sua custodia sotto al vano porta bagagli.

Il sacchetto del gancio lo si ripone sotto il vano portabagagli
E non dimenticatevi di mettere il cappuccio di protezione quando non lo utilizzate, non si sa mai, si potrebbe danneggiare la sfera.

Il cappuccio di protezione del gancio in fase di montaggio
L'altra parte fondamentale del gancio è quella elettrica, anch'essa a scomparsa per proteggerla da eventuali urti.

Il connettore elettrico, oltre ad avere il tappo di protezione si può ruotare sotto l'auto
Lo schema del cablaggio del connettore lo trovate nel sito Ellebi, in questo link potete trovare il gancio migliore per la vostra auto. Del gancio ne avevamo già parlato in un altro post, nel caso servisse un adattore: Controllare alcuni parametri del rimorchio.
Il gancio non ha bisogno di nessuna manutenzione, se non la pulizia del vano che lo contiene.
Il vano di contenimento del gancio
Premesso questo concludo che il gancio è un accessorio utilissimo per l'auto, a prescindere che si trasporti o meno una barca con il carrello,  infatti questo può essere utile per trasportare una roulotte: Piccole avventure, grandi soddisfazioni;

La Rookie 3.5 realizzata appositamente per essere trasportata da una 500 

Dal sito Nestaway Boats
e per concludere, semplicemente un porta biciclette di ultima generazione, come quando parlammo di: Sailonbike in der "österreichischen riviera".

Dal sito Opel
Questi fantastici accessori però non vi sono di certo venuti in mente: The courious double life of the trailer hitch.

Questo è davvero troppo, dal sito Trailering
Concludo questa carrellata con un bel video dimostrativo dai controlli da fare sul gancio e sul carrello sperando di aver detto tutto senza fare errori. Noi avevamo approfondito su: Alcune regole fondamentali per trainare la barca.




giovedì 17 maggio 2012

Mr.Otto, il freno del boma degli Amici dell'Explorer 20

Mr.Otto, dal blog Amici dell'Explorer 20
Avevamo già parlato di come "Strambare senza rischi con il freno Walder" ma quanto comunicatomi da Fiorenzo e proposto sul sito degli Amici dell'Explorer 20 con OTTOvolante può essere davvero un'alternativa interessante, se non altro per il prezzo. Sicuramente l'efficienza dei due prodotti non è la stessa ma vale senz'altro la pena di provare, di questi tempi c'è poco da scialare e se si trova il sistema per spendere meno ogni consiglio è ben accetto.


mercoledì 16 maggio 2012

Oceanvolt, il motore elettrico per medie imbarcazioni

Il motore elettrico entrobordo Oceanvolt
Oltre la potenza, sono diverse le caratteristiche importanti di questo motore elettrico entrobordo Oceanvolt. Molto interessante è il fatto che può essere montato al posto di motori tradizionali Volvo e Yanmar per imbarcazioni da 20 a 40 piedi, ma oltre l'aspetto ambientale c'è da considerare il fatto che possiede un circuito chiuso di raffreddamento e lubrificazione, è molto leggero, poco rumoroso, poco ingombrante e per finire, quando la barca va a vela, funziona da generatore. Fantastico! Eccone le prestazioni elaborate con il Range Calculator per una barca di circa sei metri come la mia:

Le prestazioni per una barca di sei metri, da Oceanvolt

E queste sono le caratteristiche tecniche del modello più piccolo, l'Oceanvolt SD8.6:

Le caratteristiche tecniche del motore più piccolo, da Oceanvolt

C'è anche un bel video dimostrativo, davvero interessante quando fa vedere come si ricaricano le batterie mentre va a vela.



Via: Yacht.de

lunedì 14 maggio 2012

SCAMP, un successo planetario

SCAMP. foto tratta da Small Craft Advisor
Chi se lo sarebbe immaginato che lo S.C.A.M.P. Mini Microcruiser 11' 11", questo barchino  progettato per autocostruttori dalla prua mozza avrebbe avuto tanto successo, eppure è così, guardate voi stessi in pochissimi anni quanti armatori ci sono sparsi per il mondo.


View SCAMP Community in a larger map
Queste sono le sue caratteristiche tecniche principali:
Lunghezza: 3.38 m
Larghezza: 1.64 m
Pescaggio: 0.21 m
Peso a vuoto: 190.5 kg
Prezzo progetto: 149$, ma viene fornito anche in kit, il cui PREZZO si dovrebbe aggirare intorno ai 2300$.

SCAMP, foto tratta dal sito Pacific Northwest Boating
Molte informazioni sulla costruzione dello SCAMP e sulle sue caratteristiche tecniche le potete trovare sul FORUM di Small Craft Advisor.

Il Kit dello SCAMP, dal sito Small Craft Advisor
Non poteva mancare un bello SCAMP sul suo carrellino.

SCAMP sul carrello, dal sito Hubert Design Inc.
E c'è anche un bel video dello SCAMP in navigazione. Insomma davvero carino, sembra molto semplice da realizzare e facile facile da gestire per le sue dimensioni contenute. Mi piace sempre di più lo SCAMP.


Dimenticavo di spiegare cosa significa S.C.A.M.P. = Small Craft Advisor Magazine Project. Così vi schiaccio un'altra foto, va'!


Gli interni dello SCAMP piacciono ai bambini piccoli, da Small Craft Advisor

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...